Skip to main content

European Education Area

Quality education and training for all

Iniziative europee in campo linguistico

Giornata europea delle lingue

La Giornata europea delle lingue è un evento che si tiene ogni anno il 26 settembre allo scopo di:

La Giornata europea delle lingue è stata istituita dalla Commissione europea e dal Consiglio d'Europa, che rappresenta 800 milioni di europei di 47 paesi diversi. Vi partecipano molti istituti culturali e linguistici, associazioni, università e, in particolare, scuole. Istituita nel 2001, in occasione dell'Anno europeo delle lingue, questa giornata viene da allora celebrata ogni anno.

Il prossimo 26 settembre e nei giorni precedenti e successivi verranno organizzati in tutta Europa corsi di lingua, giochi, conversazioni, conferenze, programmi radiofonici e tante altre iniziative.

Maggiori informazioni sugli ultimi eventi sono reperibili sul sito del Consiglio d’Europa dedicato alla Giornata europea delle lingue. Gli uffici di rappresentanza della Commissione europea organizzano numerosi eventi in collaborazione con i loro partner in tutti gli Stati membri dell’UE.

Label europeo delle lingue

Il label europeo delle lingue è un premio che incoraggia lo sviluppo di nuove tecniche e iniziative nel campo dell'insegnamento e apprendimento delle lingue, nonché il consolidamento della consapevolezza interculturale in tutta Europa. 

Questa "etichetta di qualità" viene conferita annualmente o semestralmente all'iniziativa più innovativa di ciascun paese partecipante al programma Erasmus+. Il label prende in esame tutti i settori dell'istruzione e della formazione. 

Sostenendo queste iniziative, a livello sia locale che nazionale, il label cerca in particolare di migliorare gli standard dell'insegnamento delle lingue in tutta Europa. Il label europeo delle lingue viene solitamente assegnato dalle agenzie nazionali Erasmus+.

Ecco alcuni esempi di iniziative linguistiche che hanno recentemente ottenuto il label europeo delle lingue.

Alcune recenti ricerche dimostrano come il multilinguismo consenta di mantenere allenato il cervello. Chi conosce più lingue si trova a suo agio a svolgere mansioni diverse, ha una memoria migliore e usa la lingua materna con maggiore precisione. Questa è la premessa fondamentale dell'iniziativa Wise words (Danimarca), che si propone di informare alunni, genitori e insegnanti sui vantaggi del plurilinguismo e di riconoscere le competenze linguistiche avanzate. Nell'ambito della campagna, gli studenti che conoscono più lingue raccontano le loro esperienze, nonché le sfide e le opportunità che questa competenza offre in un contesto scolastico ed educativo.

L'iniziativa "Happy together" (Malta) intende aiutare gli alunni di ogni livello a rafforzare la conoscenza della lingua maltese. La scuola primaria che la promuove conta 1 100 alunni per 170 insegnanti. Gli alunni hanno ben 55 nazionalità diverse e provengono da tutto il mondo. Oltre il 70% degli alunni non sono maltesi. Dovendo da sempre confrontarsi con questa realtà, la scuola ha sviluppato un'atmosfera e politiche che permettono a tutti di sentirsi a proprio agio e che costituiscono una fonte d'ispirazione per gli altri istituti. 

L'iniziativa "Limba nostra" (Italia) è gestita da un consorzio di scuole che hanno creato nuovi piani di studio per la lingua sarda e gallurese, attuati ai livelli consecutivi della scuola dell'infanzia, primaria e secondaria. Il progetto ha proposto un approccio multidisciplinare che consente agli studenti di apprendere contenuti geografici, ambientali, storici e antropologici attraverso l'apprendimento delle lingue.

Per rispondere alla sfida posta dalla crescente immigrazione e favorire una maggiore integrazione, la Regione Umbria dispone di una rete consolidata di università, scuole per adulti e organizzazioni senza scopo di lucro che condividono obiettivi, strumenti e fondi per la messa a punto di programmi linguistici destinati a migranti e cittadini stranieri: Corsi Integrati di Cittadinanza - Conoscere l’Italiano per Comunicare!

The European Day of Languages is a yearly event held on 26 September. It offers a chance to

  • raise awareness of the broad variety of languages in Europe
  • promote cultural and linguistic diversity
  • encourage people of all ages to learn languages

Learning languages makes it easier to connect with others, find a job and for businesses to grow. 

The European Day of Languages was established in 2001 by the European Commission and the Council of Europe and has been celebrated every year since.

Many language and cultural institutes, associations, universities and, in particular, schools take part. Language classes, games, talks, conferences, radio shows and more take place all across Europe on and around 26 September.

More information on the latest events can be found on the Council of Europe's European Day of Languages website. The European Commission's representation offices organise a large array of events in collaboration with their partners in all EU Member States.

2021 European Day of Languages

Find out what the European Union is doing to promote a comprehensive approach to the teaching and learning of languages

    Follow us on social media

    For more updates about European language initiatives, follow 

    Related content